Lo conosciamo un pò tutti, quel sentimento di malinconia e perchè no anche di ansia, al rientro delle vacanze.

Perchè si torna a scuola, a lavoro, agli stress della vita quotidiana e bisogna dire addio, almeno per un altro lungo anno, alle vacanze ed al relax.

Questo, oltre ad essere un sentimento che accomuna i più, è stato riconosciuto dalla comunità scientifica internazionale come un vero fenomeno psicosomatico chiamato “holiday blues” dallo stato d’animo inglese blue, che vuol dire “essere giù di morale”.

E quindi, quando siamo giù di morale per la fine delle ferie, per l’arrivederci alle spiagge, alle notti bianche, ai giorni lieti, anche il nostro corpo, che ha goduto dell’aria di mare salutare per i polmoni e la pelle, del sole, fonte naturale di vitamina D, dell’aria aperta e della frutta di stagione, ne risente.

Quali sono i rimedi che quindi possiamo adottare per contrastare questo fenomeno?

In primis fare il pieno di quei nutrienti che aiutano a contrastare sbalzi d’umore e stati di ansia e depressione come:

Gli omega 3 :

i medici sottolineano da sempre l’importanza dell’assumere grassi acidi omega 3 – e per una buona ragione ! Essi contribuiscono a mantenere la salute delle cellule del cervello. Senza di essi, i grassi trans entreranno nel vostro sistema neurale, causando un’infiammazione che può portare a disturbi di umore. È possibile trovare questa sostanza nei pesci grassi, nei tuorli d’uovo, nell’olio di semi di lino, nelle noci, e negli integratori alimentari.

– Le vitamine del gruppo B e la vitamina D:

vitamine del gruppo B 6 e B12 , in particolare, – sono note per i molti benefici che portano alla salute. Essi possono contribuire a ridurre il rischio di ictus, sostenere la crescita delle unghie, e idratare la pelle – ma possono anche influenzare notevolmente i nostri stati d’animo. È possibile trovare una quantità incredibile di vitamine del gruppo B in frutti di mare, verdure a foglia verde, banane, prodotti di soia fortificati, crusca, e carni rosse.

Siamo esposti a livelli più bassi di luce solare durante l’inverno, e la carenza di vitamina D – è stata collegato più volte alla depressione, ansia e disturbo affettivo stagionale. Integriamola con alimenti come pesce grasso, funghi e tofu.

Infine magnesio, zinco, iodio acido folico, che possono essere trovati in verdura a foglia verde, legumi, pesce come tonno, gamberi ed aragosta, frutta secca come mandorle e noci.

Infine, fin quando il tempo è bello, è importante continuare a godere delle passeggiate dopo lavoro, dei week-end fuori porta e sopratutto di tanta attività fisica, che si sa è un ottimo rimedio per garantire il buonumore scaricando lo stress!